Forme & Trasparenze

by Carla Vanelli

artegrafia

luglio1

(biografia artistica)

Carla Vanelli è nata a Torano (Carrara), un borgo di origini sicuramente romane, come testimoniano numerose lapidi rinvenute nella sue vicinanze. Circondato da boschi e dallo spettacolare panorama delle cave, posizionato ai piedi del più imponente bacino marmifero delle Apuane, è un passaggio obbligato  sulla via per la zona marmifera del canale di Lorano, di Ravaccione e del Battaglino, con le rinomate cave di Polvaccio da cui Michelangelo pare cavasse di persona i marmi per alcune delle sue opere più note.

Carla vive e lavora a Costa d’Ovada (Alessandria), un piccolo paese posizionato su una verde collina e circondato da boschi di rovere e castagno, sul versante piemontese dell’appennino ligure. Da sempre appassionata all’arte, nelle sue diverse forme, inizia a dipingere dopo il suo trasferimento ad Ovada alla fine degli anni ’80. Dopo aver frequentato alcuni corsi di pittura inizia a dipingere ad olio per poi passare successivamente anche ad altre tecniche, dalla grafica alla ceramica, dalla pittura su vetro ai grandi pannelli costruiti appositamente per eventi speciali. Ma l’acquerello, una forma d’arte tra le più avvincenti per tecnica e risultati, è di gran lunga il preferito, soprattutto per la trasparenza del colore che, steso per velature, ricava le tonalità più chiare sfruttando la luminosità della carta. Tra i fondatori dell’Associazione Culturale e Banca del Tempo “l’idea” di Ovada, è la coordinatrice del Laboratorio “Arteinsieme”, dove attualmente insegna “Tecniche dell’acquerello”. Da molti anni dona il suo tempo, come volontaria, ai disabili e mette a loro disposizione la sua esperienza per fare esprimere, attraverso il colore, le loro emozioni e la loro voglia di comunicare con il mondo esterno. Ha partecipato a diverse mostre e manifestazioni artistiche, ottenendo significativi riconoscimenti, ma soprattutto preferisce “dipingere per se stessa”.

Carla Vanelli
Born in Carrara, a city of Roman origins surrounded by the spectacular panorama of the most imposing marble caves in the Alpi Apuane, she lives and works in Costa d’Ovada, the north side of the Appennino Ligure.
Always fond of art in its various forms, she began painting after her transfer to Ovada in the ’80s.
After attending painting courses she began painting oil pictures and later also reaching other techniques: from graphic design to ceramics, from painting on glass to large panels built for particular events.
But the watercolor, a form of art among the most involving for technique and results, is by far her choise, especially for the transparency of the colour which makes the lighter shades stand out through paper brightness.
She is one of the founders of the Banca del Tempo “l’idea” of Ovada, and the coordinator of the Laboratory “Arteinsieme”, where she currently teaches “Watercolor Techniques”.
Nowadays she is devoting her leisure time also to young handicap people so she provides them with her experience to make them express their emotions and their desire to communicate with outside world through colour.
She has taken part in several exhibitions and artistic events, achieving significant recognition

1994 –  Loggia di S. Sebastiano – Ovada – AL
1996 –  “donne in pittura” – Piazza Cereseto – Ovada – AL
1996 –  4° Estemporanea di pittura ” Ovada e dintorni” – 1a classificata – Ovada – AL
1996 –  “Sestri come Montmartre” – Genova Sestri Ponente – GE
1996 –  Costafiorita :” i fiori nella realtà e nella fantasia” – Costa d’Ovada 
1997 –  5° Estemporanea di pittura ” Ovada e dintorni” – Ovada -AL
1998 –  ” Arte Viva” 1° edizione – Campoligure  – GE
2000 – 6° Mostra Collettiva di Silvano d’Orba – AL
2002 – 1a rassegna “Grillano in mostra” – Grillano – Ovada – AL
2002 – Costafiorita : ” acquerelli ” – Costa d’Ovada – AL
2003 –  2a rassegna “Grillano in mostra” – Grillano – Ovada – AL
2003 –  “Omaggio alla donna ” – Palazzo Robellini – Acqui Terme – AL
2004 –  3a rassegna “Grillano in mostra” – Grillano – Ovada – AL
2004 –  “le vie del sale … strade d’Europa” –  Ovada -AL
2004 –  Costafiorita :” acquerelli ” – Costa d’Ovada – AL
2005 –  4a rassegna “Grillano in mostra” – Grillano – Ovada – AL
2006 –  5a rassegna “Grillano in mostra” – Grillano – Ovada – AL
2008 –  Artisti per la Pace – Festa della Pace a Rocca Grimalda – AL
2010 –  Collettiva Laboratorio Arteinsieme – Castelletto d’Orba – Al
2010 –  Collettiva al Borgo della Torniella – Castelletto d’Orba – AL
2010 –  Personale “antologica” – Centro Incontri – Castelletto d’Orba- AL
2010 –  Personale  “Tratti & Ritratti” – Hotel Diana – Ravenna
2011 –  Collettiva “Disegno e un pò di colore” – Costa d’Ovada
2011 –  Arte in Santa Croce – collettiva – 4° rassegna Bosco Marengo
2011 – “ Acquerelli “ – personale – Biblioteca Comunale Molare AL
2012 – “Vita da vicoli” – collettiva Arteinsieme – Molare AL
2012 – “Canta Cian” – personale – Rossiglione GE
2012 – Arte in Santa Croce – collettiva – 5° rassegna Bosco Marengo
2013 – Arte in Santa Croce – collettiva – 6° rassegna Bosco Marengo
2014 – Arte in Santa Croce – collettiva – 7° rassegna- Bosco Marengo
2015 – Arte in Santa Croce – collettiva – 8° rassegna- Bosco Marengo
2016 – “Percorsi al femminile ” – Sala Biblioteca Civica Ovada AL
2016 – “ Percorsi immaginari ” – personale – Spazio Arte – Gavi Ligure
2016 – “ Stile Libero” – collettiva – Palazzo Ducale – Genova
2016 – “Percorsi al femminile.2 ” – La Tigulliana – S.Margherita Ligure
2016 – Arte in Santa Croce – collettiva – 9° rassegna- Bosco Marengo
2016 – Galleria Spazio Arte – collettiva – Gavi Ligure
2016 – Arte Borgo Gallery – MOSAIC AND MIXED MEDIA – Roma
2016 – Arte Genova – 13a Mostra mercato d’arte moderna
                                       e contemporanea

Da molti anni cura le scenografie degli ingressi Nord e Sud di Costafiorita la manifestazione ultradecennale che caratterizza la frazione Costa di Ovada

Hanno scritto di lei:

Oli, acquerelli, disegni … un’assieme di pensiero e colore spontaneo, tipico di un talento naturale. Perché è proprio nella naturalezza il segno il valore artistico che si svela, ed all’occhio attento dona un momento in cui vi è da cogliere l’intensità di una composizione semplice, dettata da una fresca visione dell’arte pittorica nella negazione di una mera evoluzione tecnica. Così è Carla … come le sue opere: pronta a cogliere con sensibilità un momento, una situazione, una prova, affrontando con quella dote naturale, sviluppatasi sulla base di un carattere volitivo, ogni difficoltà sia nell’arte che nella vita.
Ermanno Luzzani – acquerellista e studioso d’arte

Spinta dalla curiosità e da una innata propensione ed amore per l’arte in genere e per il disegno in particolare, inizia il suo percorso con l’acquerello realizzando opere dal segno tenue e pulito. Lo studio e la frequentazione di scuole d’arte la aprono a nuove esperienze nell’uso delle tecniche pittoriche. L’impostazione grafica ed i colori si fanno più estrosi, vivaci e caldi. I contenuti osano descrizioni più diversificate ed accurate.
Il risultato è un impatto visivo che esalta la bellezza del mondo naturale, il tutto descritto con cromatismo ora tenue, ora carico e marcato.
Rossana Pasquali – insegnante ed esperta d’arte

Fedeli all’intenzione di dare un’emozione in più agli ospiti del nostro Hotel, offriamo loro la possibilità di ammirare opere di artisti contemporanei in totale tranquillità, in questa occasione gli acquerelli e le ceramiche di Carla Vanelli. In questa mostra l’artista ovadese ha proposto un insolito confronto tra supporti, materiali e rese cromatico-stilistiche. Il progetto Tratti e Ritratti prende origine dalla sua naturale predisposizione a sperimentare sempre nuove tecniche e nuove forme, in una continua ricerca di nuove narrazioni.
Filippo Donatidirettore Hotel Diana – Ravenna

Raffinati e poeticamente intriganti gli acquerelli di Carla che, partendo da elementi naturali, dà vita a forme completamente nuove. La sua continua ricerca nel campo dell’arte l’ha portata nel tempo ad approfondire le diverse tecniche dell’acquerello, che interpreta con assoluta personalità.
La Tigulliana –  Santa Margherita Ligure

Carla scopre il suo innato talento per il colore e la composizione visiva quasi per caso e da allora,. con quella spontaneità che si accompagna alla passione e all’inclinazione naturale, dipinge per esprimere dettagli di se che non hanno parole ma colore. L’artista ama sperimentare tecniche e materiali e si è dedicata al disegno, all’olio ed all’acquerello, tecnica amata che informa i lavori in mostra, i quali ricordano , per la leggerezza, i dipinti del maestro Marc Chagall. Carla Vanelli ha partecipato a diverse manifestazioni di rilevo, tra cui la recente personale alla Galleria Spazio Arte di Gavi Ligure.
Elena Carreagiornalista e critica d’arte

 

posted under

Comments are closed.